Quaresima 2014: tempo per riflettere, digiunare e donare - CIDSE

Quaresima 2014: un momento per riflettere, velocemente e dare

Nei giorni 40 della Quaresima, le organizzazioni membri del CIDSE di solito chiedono qualcosa ai sostenitori. Tradizionalmente, questa è stata una richiesta di sostegno, una donazione per aiutare nel lavoro a rendere il mondo un posto migliore per i poveri. Molte organizzazioni CIDSE chiedono anche qualcosa di più: un impegno ad agire, a cambiare il loro stile di vita e a parlare.

In questa pagina abbiamo raccolto alcune di quelle campagne, come quella scozzese SCIAF ci chiede di guardare più da vicino cosa c'è nel nostro piatto, alla nostra impronta sul pianeta e a ciò che buttiamo via.

belga Broederlijk Delen ci chiede di pianificare (t) il futuro, mentre Trócaire sull'Irlanda si concentra su l'acqua e le ingiustizie che circondano la risorsa vitale.

CAFOD in Inghilterra e Galles te lo chiede "Scavare in profondità" per fermare la fame, lo stesso argomento dell'altro nostro membro belga, Entraide & Fraternité lavora nella loro richiesta di giustizia per i movimenti degli agricoltori durante la Quaresima 2014.

Anche francese CCFD-Terre Solidaire nel loro appello a “vivere la Quaresima” (“Vivre le Careme”) chiede la fine della fame, mentre il tedesco MISEREOR chiede Coffee Stop, ci ricorda che "Il coraggio è dare quando tutti gli altri stanno portando via"E pubblica il loro Quaresima breviario.

Il nostro membro canadese, Development & Peace ci ricorda che siamo un'unica famiglia umana e chiede cibo per tutti, come fa lo svizzero Fastenopfer, come parte di una campagna ecumenica che ci ricorda che il seme di oggi è il pane di domani.

Manos Unidas della Spagna sta lanciando il loro campagna, "Un nuovo mondo, un progetto condiviso" ("Un mundo nuevo, proyecto común"). In essa invocano un cammino verso una fraternità universale, condizione per il pieno sviluppo, fondata sulla fiducia, la giustizia, l'amore e la libertà. Quattro parole definiscono la campagna: "speranza", "mondo", "nuovo" e "comune".

CIDSE augura il meglio a coloro che fanno campagna in questo periodo di Quaresima e augura a tutti di trovare il tempo di riflettere, digiunare e donare generosamente.

Condividi questo contenuto sui social media