La tragedia nel Mediterraneo deve finire - CIDSE

La tragedia nel Mediterraneo deve finire

CIDSE esprime preoccupazione per la continua tragedia delle morti di migranti nel Mar Mediterraneo.

Dopo diversi tragici eventi che coinvolgono la morte di migranti che cercano di raggiungere le coste europee, il CIDSE vorrebbe esprimere la sua più profonda solidarietà alle vittime. È urgentemente necessaria una soluzione per prevenire il ripetersi di questa sofferenza.

Di seguito una selezione di articoli e comunicati stampa pubblicati la scorsa settimana dalle nostre organizzazioni membri, che esprimono le loro opinioni e raccomandazioni su questa terribile situazione.
-CAFOD (Regno Unito) sostiene con forza l'appello di Papa Francesco a prevenire ulteriori sofferenze per i migranti che attraversano il Mar Mediterraneo:
http://www.cafod.org.uk/News/Emergencies-news/Mediterranean-migrants

-CCFD- Terre Solidaire (Francia) ha lanciato un appello al Presidente della Repubblica francese affinché sollecitasse misure a livello dell'UE e aprisse l'accesso legale all'Europa alle persone che sono fuggite da situazioni di guerra e repressione:
http://ccfd-terresolidaire.org/infos/migrations/sommet-exceptionnel-de-5017

-CORDAID (Paesi Bassi) denuncia la mancanza di azione a livello dell'UE:
https://www.cordaid.org/en/news/migrants-dying-european-indifference/

-FOCSIV (Italia), insieme ad altre organizzazioni cattoliche, ha rivolto diverse raccomandazioni al governo italiano, tra cui l'applicazione di una nuova politica europea in materia di migrazione e l'istituzione di un'Agenzia europea per le migrazioni:
http://www.focsiv.it/comunicati-stampa/fermiamo-la-strage-dei-migranti-le-richieste-delle-organizzazioni-cattoliche-al-governo-italiano/

-KOO (Austria) spera che il governo federale austriaco prenda sul serio i suoi impegni in materia di cooperazione allo sviluppo:
http://www.koo.at/fileadmin/download/presse/2015/Kathpress_KOO_unterstuetzt_Forderung_Schoenborns.pdf

-Uniti mani (Spagna) chiede maggiori investimenti nei programmi di cooperazione internazionale e aiuti allo sviluppo per affrontare il problema alla radice:
http://www.manosunidas.org/noticia/tragedia-el-mediterraneo-contra-la-indiferencia-actua

-Misereor (Germania) chiama la popolazione tedesca ad adottare un atteggiamento positivo nei confronti dell'immigrazione e degli immigrati:
http://www.misereor.de/presse/pressemeldungen/pressemeldungen-details/article/schluss-mit-abschreckung-und-abschottung.html

 

 

Condividi questo contenuto sui social media
Protetto da miniOrange