Speranze e lotte territoriali contro l'esproprio minerario – CIDSE

Speranze e lotte territoriali contro l'espropriazione mineraria

Carovana virtuale

Le attività minerarie in America Latina sono aumentate in modo significativo negli ultimi anni. In generale, i paesi dell'America Latina hanno visto un aumento dei conflitti a causa degli impatti sociali e biologici dei progetti estrattivi. L'attività estrattiva genera impatti irreversibili sugli ecosistemi e sugli ambienti sociali in cui si svolge. La maggior parte di questi impatti sono negativi per le comunità locali e hanno generato conflitti che sono aumentati di numero e di intensità. La maggior parte dei governi della regione sostiene le attività minerarie, che sono per lo più sviluppate da società transnazionali. Il sostegno del governo assume la forma di allentamento dei quadri normativi, riduzioni fiscali, controlli ambientali ridotti e altre strutture per le società minerarie.

La rete Iglesias y Minería, con la Campagna di Disinvestimento e la Comunità Eco-Spiritualità, ha lanciato il Iniziativa Carovana Virtuale ( 'Caravana virtuale“). L'iniziativa propone un itinerario mensile. Durante questi incontri verranno effettuate analisi tecniche basate sui rapporti sulle violazioni dei diritti umani e ambientali da parte delle economie estrattive. Da agosto a dicembre si terranno cinque diversi incontri virtuali per ascoltare e connettersi con i sentimenti e le lotte dei protagonisti dei territori.

Il 24 agosto si è tenuta la prima sessione della Carovana Virtuale. Il tema principale era il diritto di accesso all'acqua. La lotta per l'acqua è la lotta per la vita. Il tour è iniziato in Cile, con il comunità di Melone  e il popolo Mapuche, e continuò in Argentina, con la comunità di Jáchal. È stata un'occasione per sentire, riflettere e generare unità per confrontarsi con il modello economico estrattivista attraverso la resistenza e l'organizzazione.

Scopo di questa iniziativa è dare continuità alla carovana svoltasi nei mesi di aprile e maggio 2022. Pochi mesi fa, una Carovana latinoamericana  di organizzatori di comunità e leader religiosi della rete Iglesias y Minería hanno intrapreso un tour delle lobby europee. Il loro scopo era diffondere la consapevolezza della loro lotta contro l'estrattivismo e tenere incontri con membri del Parlamento europeo, responsabili politici, leader religiosi e alleati come CIDSE.

La Carovana Virtuale rappresenta un'opportunità concreta per ascoltare, contemplare ed elevare la fede delle comunità alle sfide del raggiungimento di una vera ecologia integrale. La rete Iglesias y Minería è stata motivata da comunità martirizzate dalla violenza mineraria e da altre forme di estrattivismo abusivo. Il loro scopo è denunciare le violazioni dei diritti umani che vengono vissute a seguito dell'imposizione di un'agenda estrattivista che non si ferma in America Latina.

A proposito di Iglesias y Mineria

Lo Rete Iglesias e Mineria è uno spazio ecumenico, composto da comunità cristiane, équipe pastorali, congregazioni religiose, gruppi di riflessione teologica, laici, vescovi e pastori che cercano di rispondere alle sfide degli impatti e delle violazioni dei diritti socio-ambientali causati dalle attività minerarie nel territori in cui viviamo e lavoriamo.

Credito fotografico di copertina: Iglesias y Minería.

Condividi questo contenuto sui social media