Evento

Mostra fotografica dei premi Terre Solidaire a Bruxelles


dettagli dell'evento


Geopoli, il centro di fotogiornalismo di Bruxelles offre al pubblico brussellese l'opportunità di scoprire due vincitori del concorso fotografico Terre Solidaire:

"Gli oubliés de la rivière Kosi" di Anush Babajanyan
Nello stato settentrionale del Bihar, nell'India settentrionale, la fotografa Anush Babajanyan ha viaggiato lungo le rive del fiume Kosi, famoso per la sua imprevedibilità e la variabilità del suo flusso. È andata incontro alla gente del fiume che vive lì, in balia delle alluvioni e dimenticata da tutti.

"Les larmes du Fleuve Tigre" di Emily Garthwaite
Il fiume Tigri, linfa vitale di un’intera regione, sta scomparendo. Tra dighe a monte, inquinamento a valle e cambiamenti climatici, il fiume si sta prosciugando e deteriorando rapidamente. La fotoreporter Emily Garthwaite documenta il futuro incerto del fiume in Iraq e delle persone che dipendono da esso.


sfondo
Con il sostegno di Sebastião Salgado, Presidente d'Onore, CCFD-Terre Solidaire, l'organizzazione membro francese del CIDSE, ha lanciato la prima edizione del Premio fotografico Terre Solidaire dedicato fotografia umanista e ambientale nel 2022

Informazioni pratiche: Orari di visita: dal martedì alla domenica:13:00 > 17:30. Cperso lunedì.

Foto di copertina: Lo sceicco tribale di Hatra cammina con suo figlio attraverso il famoso sito assiro di Hatra © Emily Garthwaite / Prix photo Terre Solidaire.

Condividi questo contenuto sui social media